---

---

News Progetti Nido

Qui di seguito è possibile visualizzare tutte le ultime News relative ai Progetti del Nido

L'ambientamento di un bambino a scuola è una tappa essenziale nella crescita della dinamica madre-figlio e padre-figlio, (talvolta anche nella dinamica nonni-nipote).
La scuola è un ambiente, uno spazio fisico ed emotivo che consente al bambino piccolo di fare esperienze che lo aiutano nella crescita intellettuale (sviluppo delle abilità) e nella crescita emotiva (autonomia, capacità di tollerare il distacco dai genitori).


Spesso, tuttavia, l'ambientamento rappresenta motivo di eccessiva ansia da parte dei genitori. Così si impedisce al bambino di vivere il nuovo ambiente come interessante e soprattutto rassicurante.
E' invece molto importante che l'inserimento del bambino in questo nuovo ambiente avvenga gradualmente, e che questo nuovo ambiente che lo accoglie sia percepito come in continuità col contesto familiare.
Per questo, quando un bambino inizia a frequentare la scuola, vengono richieste partecipazione e collaborazione di almeno un genitore.
E' naturale che un genitore senta di dover essere rassicurato del fatto che il proprio bambino stia bene nel nuovo contesto ed è importante che dubbi, paure e incertezze vengano subito comunicate e condivise con l'insegnante, prima che divengano elemento d'ansia trasmesso al figlio e che compromettano la serenità di un positivo ingresso nel suo primo mondo sociale.
Gli inserimenti vengono fatti a piccoli gruppi, per garantire la massima attenzione ai bambini nuovi e per non sconvolgere l'equilibrio della classe già formata di bimbi, quindi si realizza secondo criteri di condivisione, gradualità, individualità e flessibilità.
Nella prima settimana di ambientamento, la madre (o il padre) sta con il bambino, lo accompagna nei primi momenti di gioco all’interno del nuovo contesto, poi si allontana solo per poco tempo (inserimento dolce).
Quando il bambino ha imparato a prevedere e padroneggiare una tappa, è pronto per una progressione temporale.
Durante l'ambientamento al genitore viene richiesto tempo per essere presente con il bambino, garantendo quanto più possibile la continuità.
Il bambino che si trova in una nuova situazione ha bisogno, infatti, della presenza affettivamente significativa e rassicurante del genitore. Solo così potrà esplorare serenamente il nuovo contesto, dirigendosi gradualmente verso spazi, oggetti, educatori e bambini.
In questa fase è molto importante l'osservazione delle reazioni del bambino.
Le educatrici, in base al comportamento del bimbo, sanno indicare al genitore il momento adatto per iniziare a frequentare regolarmente la scuola.

© SPES - Tutti i diritti riservati - via Ognissanti 70, Padova - tel. 049 869 77 77 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - webdesign: CMR - Amministra Sito - sitemap